LUCCHESE-EMPOLI 1-1

Finisce 1-1 l’amichevole con l’Empoli, diventata un classico. Poche occasioni da una parte e dall’altra, numerosi errori di misura (troppo pochi i giorni di preparazione nelle gambe dei giocatori), ma grande impegno da parte dei protagonisti.

Ad un gran gol di Pera, su assist di testa di Taddeucci, replica l’ex Coralli su rigore, benevolmente concesso dall’arbitro fiorentino Bietolini; la giacchetta gialla, palesemente fuori condizione fisica (anche lui in preparazione?), decide di dare un po di brio alla serata e, dopo l’assegnazione del rigore, espelle Mariotti e Quironi.

La partita ha mostrato una Lucchese tosta, che ha giocato alla pari contro una squadra di categoria superiore; ottime le prove di Carloto, Baldanzeddu, Biggi e del baby Schenetti.

L’ultimo arrivato, ha dato prova di grande tecnica e grande velocità, deliziando il pubblico con tre/quattro giocate di alta scuola.

La squadra cresce e sembrano centrati i nuovi acquisti, in attesa di confrontarsi con le partite che contano…..

Infine, alcune note di “colore”…..

Poco verde e tanto giallo, guardando il terreno del Porta Elisa, ridotto in condizioni pessime…..qualcuno ci spieghi il perchè.

Rosso, come il colore delle tre fiaccole accese dai tifosi dell’Empoli; se la mente non m’inganna (e non m’inganna!!), il povero Picone si prese un anno di diffida per aver acceso quello che, in proporzione, era un fiammifero… Altre tifoserie vengono, accendono fiaccole (ed è già successo anche in passato, sempre gli empolesi….), invadono il terreno (vedi Lucchese-Carrarese dello scorso campionato….)……

La domande sorgono spontanee: la legge è applicabile solo alla tifoseria della lucchese? Le fiaccole (tre) le vendono all’ingresso della curva Est? Le danno insieme al biglietto? Le perquisizioni agli ingressi, valgono solo per le partite di campionato?

Ah già, siamo in Italia…ma ci sentiamo “leggermente” presi per il culo…

Infine, doppia tirata di orecchie…

Al Presidente Giuliani, che si ostina a parlare del pubblico lucchese; un consiglio, se mi permette, voglio darglielo: certe persone (gli assenti), hanno un solo modo per far parlare di loro e se lei continua, gli fa pubblicità gratuita! Gli ignori, tanto la storia ha (FINALMENTE) dimostrato che i campionati non si vincono con il pubblico; si tenga stretti quei 1.500 che hanno dimostrato di essere i VERI tifosi e se li “coccoli”, invece di andare alla vana ricerca di fantasmi…

Al pubblico lucchese, che si ostina a cercare scuse a destra e a manca; possibile che non si aspetti altro che un motivo, per attaccare? La curva doveva essere aperta…..gli abbonamenti meno cari…..i prezzi dei biglietti meno cari…..il botteghino dello stadio deve essere aperto…..i biglietti in prevendita……i biglietti per i bambini vanno comunque presi……la tessera del tifoso……la tessera della Clap…..il caldo…..il freddo……la pioggia……l’avversario che non tira……l’acquisto del marchio e del nome…..la categoria……il settembre lucchese……la mostra delle Camelie……il carnevale……Fouzi era un matto……Giuliani uno speculatore…….Tizio ha le orecchie a sventola……Caio ha avuto un flirt con la sorella di Sempronio……Favarin è troppo calvo…….Giovannini è basso di statura……..ad agosto i gradoni bruciano e fa male il culino……troppa polizia……gli steward fanno passare pochi alla volta…….in gradinata c’è il nastro bianco e rosso…….il caffè del bar è tiepido…….

La verità? Siamo una città senza spina dorsale…dove, chi fa qualcosa viene criticato perchè ha fatto male…..troppo comodo avere la manina lunga quando c’è da chiedere o, peggio ancora, da pretendere e avere la manina corta quando c’è da dare….e non tiriamo fuori situazioni estreme, dove un tifoso non può spendere 30,00 euro al mese, per la propria squadra del cuore…..ammesso che lo sia…….

Giulio Castagnoli

LUCCHESE-EMPOLI 1-1ultima modifica: 2010-07-31T10:58:16+02:00da fouzire
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento