LUCCHESE-FOLGOR MARLIA 10-0

In tanti hanno deciso di sfidare il torrido caldo di questi giorni, per la prima apparizione della nuova Lucchese. Dopo appena due giorni di ritiro, non erano certo il risultato, l’impostazione tattica o gli schemi a calamitare l’attenzione dei tifosi, bensì la curiosità nel vedere all’opera i nuovi acquisti.

La squadra messa in campo nel primo tempo da Mastro Favarin, un 4-2-3-1 molto offensivo, ha visto schierato, dalla cintola in su, quello che potrebbe essere il “quartetto” dei guastatori; Marotta (si vede che è un giocatore) punta centrale, sopportato dal trio Grassi (illuminante), Biggi(già in buone condizioni), Marasco (forte nel dribbling e generosissimo).

Nella prima mezz’ora si è assistito anche a buone trame, con il quartetto delle meraviglie a segno;

Marotta, Grassi, Biggi e Marasco, infatti, firmano il 4-0 della prima frazione.

Difesa poco impegnata, schierata a quattro con Petri e Vannucci sugli esterni, Baldanzeddu e Bova al centro, mentre i due di centrocampo (che diventano cinque in fase difensiva) Chadj e Bellomo si sono scambiati spesso il compito della costruzione del gioco; il giovane barese si è fatto notare subito per la sua rapidità, per il suo tocco di palla ed anche in fase di non possesso, quando è andato spesso a sradicare palloni dai piedi degli avversari.

Nella ripresa spazio agli altri, vecchi e nuovi, con doppiette di un irriconoscibile (in senso positivo) Taddeucci, migliorato nei movimenti e nello stare in campo e di Raffi, ottimo finalizzatore, aggregato alla prima squadra dalla Berretti.

Uno smanioso Manuel Pera ha provato più volte, ma senza successo; vorrà dire che segnerà di più quando conta…….

Le altre reti portano la firma di Lollini e Michelotti, entrambe di testa su calcio d’angolo.

Buona la spinta di Pezzi sull’out di destra, con molti cross scodellati dal fondo.

Nessuno poteva pretendere di più, ma già si vede qualcosa di diverso rispetto al passato…..in attesa che la preparazione e l’amalgama permettano di misurare i rossoneri in test più probanti.

Piccola parentesi…in un’Italia, dove quotidianamente sarebbe da manifestare contro chi ci governa per migliaia di cose MOLTO PIU’ GRAVI, non si fa un abbonamento alla squadra del cuore (ammesso che lo sia….) per una inutile tesserina di plastica??? E’ come se, per principio, non prendessi la macchina, perché contrario alle cinture…..  E come si fa per le trasferte? Non voglio convincere nessuno e rispetto tutti, ma quando le cose non le capisco….. Si dice che sia una “schedatura”; siamo schedati appena nati, dal momento che ci appiccicano alla fronte codice fiscale e tessera sanitaria…… Il sottoscritto si è abbonato, come da decenni a questa parte, intanto in segno di GRATITUDINE verso chi mi ha riportato in alto, inoltre, ho la sensazione che la coppia Giovannini-Favarin, anche quest’anno c’abbia indovinato………………

Giulio Castagnoli      

LUCCHESE-FOLGOR MARLIA 10-0ultima modifica: 2010-07-18T13:06:57+02:00da fouzire
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento