SANGIUSTESE-LUCCHESE 1-1

P1010907.JPGUltima “fatica” per la Lucchese, già promossa e con la mente in, meritatissima, vacanza. Per la verità, c’è ancora da disputare il mini torneo o Supercoppa di Lega, che dir si voglia, trofeo che si disputa tra le prime arrivate dei tre gironi di Seconda Divisione; dopo i rossoneri, assoluti dominatori del girone B, e la Juve Stabia, dell’indimenticato Massimo Rastelli, del girone C, approda (com’era nelle previsioni della vigilia) anche l’Alto Adige.

La Coppa servirà per tastare una probabile avversaria anche del prossimo campionato, perché difficilmente Juve Stabia e Alto Adige saranno inserite nello stesso girone; ammesso e non concesso che Macalli non s’inventi qualcosa di “pittoresco” come già accaduto in passato; servirà anche per il prestigio, certo, ma soprattutto avrà una valenza psicologica…..nel senso che aiuterà (in caso di successo) a non perdere quel bellissimo vizio, chiamato vittoria!

La partita, inutile, ci segnala il terzo gol di Marino Taddeucci, molto meno utile delle due precedenti realizzazioni, ma importante se si fa il rapporto tra minuti giocati e reti realizzate; il buon Marino sarà utile anche il prossimo anno, così come lo è stato in questa stagione.

Due reti pesantissime, ma soprattutto quella di Gradisca che fece ripartire i rossoneri, dopo lo 0-5 “storico” contro la Nocerina.

Intanto Paolo Giovannini, zitto zitto, sta costruendo la Lucchese di domani che, per bocca di Giulianone, non farà la “comparsa” ed anzi, si presenterà ai nastri di partenza come una squadra che sperimenterà la categoria con l’intento di conoscerla, per poi “abbandonarla” per altri lidi ben più suggestivi……  

E vista la percentuale “promesse fatte/risultati ottenuti” (….il 100%), non abbiamo motivi di dubitare, anche se da tifosi intelligenti quali siamo, sapremo capire e sostenere ancor di più questa società!

Un finale di stagione che è servito “soltanto” per festeggiare e non essendoci troppo abituati, invitiamo ufficialmente la società a farci vincere il prossimo campionato…..magari all’ultima giornata, tanto per farci conoscere quel detto….”le vittorie sofferte, sono le più belle…”.

Scherzi a parte, concludo ricordando a chi ha rosicato tutto l’anno, di guardare la classifica e (magari di nascosto…) SALUTARE LA CAPOLISTA!

Volete scommettere che qualche celebroleso, se la Lucchese non sarà capolista, mi rinfaccerà il rafrain? Vedremo……..

Giulio Castagnoli   

SANGIUSTESE-LUCCHESE 1-1ultima modifica: 2010-05-10T15:28:00+02:00da fouzire
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento