LUCCHESE-SACILESE 1-0

GGGGGG.JPGLa Lucchese vince di misura sulla Sacilese e complici i pareggi delle inseguitrici “immediate”, San Marino e Fano, porta a sette punti il vantaggio sulla seconda in classifica, ristabilendo quelle giuste distanze che hanno accompagnato gran parte del torneo. Partita poco adatta agli esteti del calcio (..e a Lucca ce ne sono molti…), con un primo tempo nel quale non si è visto nemmeno un tiro, degno di essere chiamato tale, nello specchio della porta; ma non è più il momento di stare a cercare il pelo nell’uovo e allora la vittoria di oggi vale oro quanto pesa.

E nelle vittorie importanti e di misura, c’è sempre lo zampino di Manuel Pera; gol vittoria lo scorso anno contro il Gavorrano e promozione matematica, gol vittoria di oggi e promozione dietro l’angolo…un predestinato…

La condizione psico-fisica della Lucchese non è più quella di qualche settimana fa, ma gran parte della rosa viene da due stagioni consecutive in testa alla classifica e il potere, alla lunga, logora anche……chi ce l’ha!!

Per la verità i rossoneri, dopo aver fallito clamorosamente due palle gol con Biggi e Mocarelli, si sono (..e ci hanno..) regalato una ventina di minuti “di passione”, nei quali c’è voluto un grande Nicastro che ha sventato (una da campione), un paio di situazioni pericolose.

Due personali considerazioni. La prima sul modulo a quattro punte, che non è un 3-3-4 come qualcuno ha scritto sui giornali; c’è stata un pò di confusione a livello tattico, per larghi tratti della partita, dove si vedevano spesso due attaccanti vicini l’un l’altro, quasi a pestarsi i piedi, mentre dall’accentramento di Biggi non ha tratto giovamento nemmeno Scandurra. Senza considerare che la squadra è rimasta, diverse volte, divisa in due tronconi.

La seconda, sul fatto che i rossoneri hanno arretrato troppo il baricentro nella fase centrale del secondo tempo ed hanno commesso l’errore (come contro il Gubbio) di “calciare” troppo, allontanando a casaccio la sfera una volta recuperata in fase difensiva. L’infortunio di Lollini ha poi costretto Mastro Favarin a ridisegnare la difesa, con l’innesto di Petri che difensore non è….almeno nella difesa a tre.

Tanto per rimanere in tema pasquale, diciamo che i rossoneri hanno avuto venti minuti di passione, ma hanno trovato nell’uovo altri tre punti fondamentali, che l’avvicinano al traguardo; avere più punti di vantaggio, rispetto alle partite che mancano da qui alla fine, significa………poter mettere lo champagne in frigo!!

Domenica l’ostacolo Fano, con…..tre risultati su tre a disposizione, poi il derby con il Prato che evoca ricordi di battaglie; in quel caso potrebbe esserci la Giornata Rossonera e, chi lo sa, magari anche la matematica potrebbe inchinarsi a questo GRANDE, GRANDISSIMO GRUPPO!! Appelli non ne faccio….anche perché sarei costretto a fare un appello al rovescio….ma mi sento di dire a chi ha snobbato questi ragazzi, che è l’ultima occasione per farsi perdonare….. I risultati dicono che possiamo tranquillamente fare a meno di voi, anzi, qualcuno portava proprio male, ma una seconda possibilità si da a tutti……

Intanto, con l’uovo in una mano e l’olivo nell’altra…….tutti di corsa a SALUTARE LA CAPOLISTAAAAAAAAAAAA!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Giulio Castagnoli       

LUCCHESE-SACILESE 1-0ultima modifica: 2010-04-03T18:57:29+02:00da fouzire
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento