LUCCHESE-PRATO 1-1

GGA.JPGLa logica portava a pensare ad un pareggio e la logica raramente viene stravolta. Il Prato non aveva mai perso in casa, la Lucchese non aveva mai perso in trasferta; i lanieri venivano da tre vittorie consecutive ed erano al completo, mentre i rossoneri hanno giocato con una formazione di assoluta emergenza per le assenze contemporanee dei due terzi della difesa titolare. Ma mister Favarin non è tipo da snaturare il gioco della sua squadra, specie nel tridente offensivo e così inventa una formazione che lascia tutti i tifosi al seguito favorevolmente impressionati: un 3-3-1-3 o qualcosa di simile, con il chiaro intento di spaventare i padroni di casa.

In effetti il primo tempo è giocato alla grande dai rossoneri, che fanno la partita e lasciano al Prato le briciole. Il gol è nell’aria, quando una zampata di Galli viene respinta fortunosamente sulla linea a portiere battuto, ma è solo rimandato di alcuni minuti.

Biggi, il migliore in campo, scende sulla destra e mette un pallone in mezzo che scavalca D’Oria, sul secondo palo è appostato Pera che schiaccia in rete da pochi passi; è l’apoteosi per gli ottocento tifosi rossoneri. Il Prato prova a riorganizzarsi ma è ancora la Lucchese a fare la partita, ripiega ma non si rintana e continua a punzecchiare là davanti.

Solo un episodio poteva confezionare il pareggio dei padroni di casa e infatti è quello che accade intorno alla mezz’ora, quando una azione confusa in area lucchese non trova nessun rossonero in grado di allontanare la sfera che viene impattata da Lamma per il gol del pari.

Palla al centro ed è Scandurra ad avere un’occasione clamorosa, la più ghiotta dell’incontro, quando si trova a tu per tu con l’estremo di casa…..ha diverse soluzioni, tiro potente, pallonetto al portiere in uscita disperata, ma gigioneggia e sceglie la peggiore!

Il primo tempo finisce 1-1 con la Lucchese che ai punti meriterebbe di più, molto di più.

Nella ripresa pur rimanendo una bella partita, non ci sono molte occasioni da rete ma la più nitida capita sui piedi di Petri che spreca con un tiraccio. I rossoneri escono dal big match del Lungobisenzio ancora più forti e ancora più consapevoli del loro spessore di gruppo….

Le avversarie restano a -3 dai rossoneri che, disputando partite di spessore come le ultime tre gare, possono temere soltanto se stessi…

Infine, note di colore. Nel primo tempo, insieme ai supporters rossoneri, c’erano Lollini, Baldanzeddu, Vannucci e Michelotti, che sono stati sempre in piedi ad incitare i compagni, accompagnati da Gabriele Giuliani!! Il dirigente rossonero, nel secondo tempo, è sceso nel parterre ma sempre nel settore riservato ai lucchesi; un bel gesto che unisce ancora di più la Società e la squadra con i tifosi!!

Gli 800 e passa tifosi al seguito, hanno dato spettacolo, segno che lentamente Lucca sta riscoprendo l’amore per la sua squadra…….lucchese!!  

Giulio Castagnoli     

LUCCHESE-PRATO 1-1ultima modifica: 2009-11-22T20:00:57+01:00da fouzire
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento