LUCCHESE-FORCOLI 4-0

Nonostante un primo tempo non bello, la Lucchese si sbarazza agevolmente del Forcoli e raggiunge quei 46 punti auspicati qualche settimana fa. I rossoneri partono soft e complice la fascia destra dell’attacco rossonero, resa un’autentica pista di pattinaggio dalle gelate degli ultimi giorni, non riescono a mettere in moto quelle trame offensive che scardinano le difese avversarie. Un gran tiro di Galli con ottima risposta del portiere ospite e un colpo di testa di Belluomini che sfiora la traversa, su perfetto cross di Galli, sono le uniche azioni degne di nota di una prima frazione non esaltante. La squalifica di Di Paola costringe Favarin a ridisegnare lo scacchiere; viene data fiducia al giovane Meola come quarto di centrocampo e viene inserito Inglese (guarito a tempo di record) come laterale di sinistra della difesa a tre. Nella prima frazione si nota anche la difficoltà del centrocampo rossonero con Carloto e Chadj che spesso sembrano troppo “simili”. Lo 0-0 con il quale si chiude il primo tempo, è la logica conseguenza. Ma come accaduto con la Fortis Juventus, la Lucchese impiega 20 minuti della ripresa per mettere in cassaforte la quinta vittoria consecutiva; pronti via e Mariotti porta in vantaggio i rossoneri con un tiro da dentro l’area, dopo aver saltato un avversario, poi è la volta del solito Belluomini che su un cross con il contagiri di Chadj salta più in alto di tutti e infila sul palo lontano. Il 3-0 porta la firma di capitan Galli che entrato in area centralmente, salta anche il portiere e deposita in rete a porta vuota; al festival manca Scandurra, subentrato a Belluomini ed eccolo raccogliere un bel cross di Meola e di testa mettere la sfera sotto la traversa. Tutto troppo facile, anche se c’è da dire ad onor del vero, che il Forcoli dell’ex Gabriele Baraldi era in formazione rimaneggiata e giocava con ben sette juniores; nonostante questo i forcolesi non hanno demeritato ed hanno impegnato Lenzi sul risultato di 1-0, il quale ha dovuto compiere un autentico miracolo su conclusione ravvicinata. Il Gavorrano aveva un compito facilissimo contro la Massese ed ha vinto come era nella logica, mentre il Montevarchi, perdendo in casa con il Deruta, va a ben dieci punti dalla Lucchese; gli uomini di mister “simpatia” Magrini, sembrano davvero gli unici in grado di “impensierire” la Lucchese, ammesso che i rossoneri si facciano impensierire da una squadra che è attardata di ben sette punti ed avrà l’ingeneroso compito di calare al Porta Elisa…..quella domenica, farà molto caldo….

Giulio Castagnoli

LUCCHESE-FORCOLI 4-0ultima modifica: 2009-01-04T18:14:19+01:00da fouzire
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento